Money…

Una famosissima linea di basso fa da preambolo ad un testo veramente forte: il grido “Money” e l’imperativo “Andate via!”
Già nel ’73 i Pink Floyd cantavano, forse riuscendo a intravedere in un futuro che è il nostro presente, temi attualissimi: niente risulta più vero dell’ultima strofa di questo pezzo.

Money, it’s a crime
share it fairly but don’t take a slice of my pie
money, so they say
is the root of all evil today
but if you ask for a rise it’s no surprise that they’re
giving none away, away, away…

paperon-de-paperoni

Passando a piedi davanti ad un bar mi è capitato di buttare l’occhio sul cartello con il montepremi del superenalotto, che ad oggi equivale a 44milioni di Euro. Un bel gruzzoletto!
Tuttavia ero esterrefatto dal come le persone si accalcavano alla ricevitoria per poter giocare la schedina, giocare con le “macchinette”, comprare un gratta e vinci.

Guardiamoci in faccia, le probabilità di vincita non sono infinitesimali, ma ancor meno!! Se dobbiamo fare un calcolo preciso, le possibilità di azzeccare un 6 secco sono 1 a 622.614.630 e le cose non vanno meglio con altre combinazioni, perché per riuscire ad indovinare un 5  le possibilità sono di 1 su più di un milione!!

Ma ciononostante la gente continua imperterrita a giocare, scommettere e sperare. Forse per cercare di vivere poi una vita più facile, più bella, senza pensieri, senza lavoro…
Eppure a me un mondo che gira in questo modo non piace..
Nel 2010 sono state giocate più di un miliardo di schedine, con una spesa superiore ai 3,5miliardi di euro…ma la domanda è, qualcuno ha vinto quei soldi?

Soldi, soldi, soldi, un’invenzione dell’uomo che lo distrugge pian piano; non che non servano, non sarebbe probabilmente pensabile una società del baratto come un tempo, ma sicuramente non fanno la felicità..
Passiamo la vita a lavorare ed inseguire uno stipendio, per poi buttarlo in cose futili, senza ricordarci che la maggior parte di quello che esiste di bello al mondo è gratuita, è uguale per tutti, è a portata di tutti…

Probabilmente la voglia di “fare un po’ di fatica” per conquistarci quello che desideriamo è svanita per sempre, risiede solamente in poche persone…
Forse è causa della televisione, della società, del consumismo, non saprei; però abbiamo tutti una testa, un cervello, sta a noi usarlo per non farci opprimere da tutto questo. Dobbiamo trovare il coraggio e la voglia di faticare per le cose che contano, altrimenti ci ritroveremo tutti come tanti piccoli “Mazzarò” di cui Giovanni Verga racconta la triste sorte…

Rigel

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica, Varie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Money…

  1. Nicola Losito ha detto:

    Pensieri del tutto condivisibili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...